Atelier creativi, Tappeto digitale, Fablab

(PNSD Azione #7)

Spazi innovativi e modulari dove sviluppare il punto d’incontro tra manualità, artigianato, creatività e tecnologie.

Fablab sta per Fabrication Laboratory, un luogo dove ciascuno può potenzialmente realizzare quasi ogni sorta di manufatto tecnologico o artistico(piccola officina di servizi di fabbricazione digitale personalizzati)

Tappeto digitale è l’infrastruttura tecnologica costituita da macchine connesse che garantisce l’operabilità sul piano dell’I.C.T.

Cittadinanza digitale


Per cittadinanza digitale è la capacità di un individuo di partecipare alla società on-line (fonte: Digital Citizenship: The Internet, Society, and Participation, Karen Mossberger,Caroline J. Tolbert,Ramona S. McNeal - 2007).

Internet delle cose


In telecomunicazioni Internet delle cose (o, più propriamente, Internet degli oggetti o IoT, acronimo dell'inglese Internet of things) è un neologismo riferito all'estensione di Internet al mondo degli oggetti e dei luoghi concreti.

Indica la possibilità di collegare a Internet qualunque oggetto o dispositivo dotato di sensori

Making (creatività digitale)


Rappresenta un'estensione su base tecnologica del tradizionale mondo del bricolage. Basato sull'artigianalità e sulla riscoperta del "saper fare" in forma auto-organizzata, il making è un esempio di integrazione fra artigianato classico e tecnologie. Elementi centrali dei processi di making sono l'informazione, la comunicazione e la condivisione. Tra gli interessi tipici degli artigiani digitali vi sono realizzazioni di tipo ingegneristico, come apparecchiature elettroniche, realizzazioni robotiche, dispositivi per la stampa 3D

Risorse educative aperte(OER)


PNDS Azione #23

Con Risorse Didattiche Aperte o Risorse Educative Aperte (in inglese OER, Open Educational Resources) si intendono materiali didattici in formato digitale resi disponibili con licenze che ne permettono il riutilizzo, la modifica e la distribuzione. Si tratta di un'iniziativa promossa dalla comunità mondiale per l'educazione come bene comune.

Byod


L’acronimo BYOD sta per Bring Your Own Device (Porta Il Tuo Dispositivo) ed è impiegato con riferimento alle politiche aziendali che permettono o incentivano l’utilizzo di dispositivi mobili personali per l’accesso a dati, sistemi e software

Coding e pensiero computazionale


Coding è un termine inglese al quale corrisponde in italiano la parola programmazione. Programmazione al centro di un percorso che abbatte le barriere dell’informatica e stimola un approccio votato alla risoluzione dei problemi. Parliamo di pensiero computazionale, ovvero di un approccio inedito ai problemi e alla loro soluzione.

Robotica educativa


La robotica educativa è un approccio nuovo all’insegnamento divertente che utilizza i robot per stimolare la curiosità e l’uso della logica nei bambini e nei ragazzi, così imparano a risolvere piccoli problemi di difficoltà crescente mentre si divertono.

StoryTelling


Il Digital Storytelling ovvero la Narrazione realizzata con strumenti digitali (web apps, webware) consiste nell’organizzare contenuti selezionati dal web in un sistema coerente, retto da una struttura narrativa, in modo da ottenere un racconto costituito da molteplici elementi di vario formato (video, audio, immagini, testi, mappe, ecc.).

Cloud computing


Con cloud computing in particolare si indicano una serie di tecnologie che permettono di elaborare, archiviare e memorizzare dati grazie all’utilizzo di risorse hardware e software distribuite nella rete.

Webware


Con il termine webware ci si riferisce ai programmi applicativi che si utilizzano con il browser stando collegati in Rete: le applicazioni Web.

MDM Mobile Device Management:


gestione “virtualizzata” dei dispositivi mobili; consente alle Imprese (datori di lavoro) di tenere traccia (“a distanza”) delle operazioni effettuate dall’utente su un determinato dispositivo gestendo accesso a sistemi, servizi e software